Guadagno degli odontoiatri al minimo

Come ormai tristemente noto, la crisi ha portato molti italiani a ridurre le spese sanitarie. Il 2013 ha registrato gli stessi dati dell’anno precedente, confermando un calo del 20% nell’ambito delle cure odontoiatriche. Il presidente Andi, Gianfranco Prada, sottolinea in un’intervista che il guadagno degli odontoiatri è ridotto al minimo e che, dal 2008, le tariffe sono rimaste invariate.

Il dott. Prada è convinto che serva, da parte della politica, un maggiore sforzo volto a eliminare la burocrazia in eccesso e ad aumentare la possibilità per i professionisti di dedurre le spese. Il ddl Lorenzin costituirebbe, secondo Prada, un passo positivo verso il miglioramento della situazione attuale, anche grazie alle norme contro l’abusivismo, purtroppo ancora molto diffuso nel nostro Paese.

Guadagno degli odontoiatri al minimo - Ultima modifica: 2014-01-13T08:05:44+00:00 da Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome