I disturbi respiratori del sonno pediatrici

"I disturbi respiratori del sonno pediatrici: un "ponte" fra l'odontoiatria e la medicina": è il titolo dell'aggiornamento monografico pubblicato su Il Dentista Moderno di aprile 2019. Il testo è stato scritto da un gruppo di professionisti (Mariangela Aprile, Ornella Arena, Melania Evangelisti, Silvia Milano) guidato da Domenico Viscuso, responsabile del Centro del Dolore oro-facciale e Odontoiatria del sonno presso la Clinica Odontoiatrica dell'Università degli Studi di Cagliari, con il contributo di Maria Pia Villa, professore ordinario e direttore della Scuola di specializzazione in Pediatria presso l'Università La Sapienza di Roma.

I disturbi respiratori del sonno pediatrici spiegati da un esperto

In questa videointervista, Domenico Viscuso, medico, specializzato in psicoterapia e ortognatodonzia, nonché master in medicina del sonno, spiega l'eziologia dei disturbi respiratori del sonno in età pediatrica e le correlazioni tra tali disturbi e le altre patologie di interesse sistemico nonché comportamentale e cognitivo.

Un ponte tra l'odontoiatria e la medicina

I disturbi respiratori del sonno pediatrici non influiscono solo sulla crescita cranio facciale, come considerato finora dai dentisti, ma anche sulla salute generale e sullo sviluppo psicofisico del bambino. In particolare, possono causare disturbi neuro-comportamentali e presentano un’interazione reciproca con l’obesità. Per l'odontoiatra, la diagnosi e il trattamento costituiscono anche un'opportunità di collaborazione clinica con il pediatra e l’otorinolaringoiatra.

Il ruolo dell'odontoiatra

L’odontoiatra ha un ruolo importante nell’intercettare i disturbi respiratori del sonno pediatrici tramite la valutazione dei fattori scheletrici predisponenti. "La letteratura scientifica", scrivono gli autori dell'aggiornamento monografico dedicato ai disturbi respiratori del sonno pediatrici, "evidenzia come il trattamento ortodontico sia efficace nel russamento e nelle apnee ostruttive del sonno, spesso associato alla tonsillectomia e adenoidectomia. Il trattamento ortodontico consiste nella espansione rapida del palato, in caso di mascellare superiore piccolo con palato duro stretto, e nella terapia funzionale di avanzamento mandibolare, in caso di mandibola piccola e/o retroposta. In quest’ottica la diagnosi e il trattamento dei disturbi respiratori del sonno nei bambini costituisce per il dentista anche una opportunità di collaborazione clinica con il pediatra e l’otorinolaringoiatra e rappresenta quindi un ponte fra l’odontoiatria e la medicina".

 

I disturbi respiratori del sonno pediatrici - Ultima modifica: 2019-04-16T13:33:55+00:00 da Pierluigi Altea
I disturbi respiratori del sonno pediatrici - Ultima modifica: 2019-04-16T13:33:55+00:00 da Pierluigi Altea
I disturbi respiratori del sonno pediatrici - Ultima modifica: 2019-04-16T13:33:55+00:00 da Pierluigi Altea

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome