Il mese di giugno 2022 lascia tranquilli i dentisti fino al giorno 15, mancando fino a quella data di scadenze per loro rilevanti. Da quel momento, inizia la stagione dei versamenti delle imposte annuali sul reddito e sul patrimonio, iniziando con l’acconto dell’IMU di metà mese e, alla fine, con i versamenti dei saldi e della prima rata degli acconti delle imposte sul reddito e dell’Irap nonché delle addizionali regionali e comunali e delle imposte sui beni detenuti all’estero. Gli importi sono quelli che risultano dalle dichiarazioni da presentare quest’anno e relative al 2021. Anche i “forfetari” sono “chiamati alla cassa” per il versamento della loro “imposta sostitutiva”, a saldo del dovuto 2021 e in acconto per l’anno in corso. Per l’Irap, la buona notizia, ma per i soli professionisti, è che a seguito dell’abolizione di questa imposta il relativo acconto per l’anno in corso non sarà più da versare. A fine mese scadono anche le rate dei contributi previdenziali dovuti all’Enpam.

 

Agenzia delle entrate

 

Mercoledì 15 Giugno 2022:

Adempimenti contabili

  • Termine ultimo per l’emissione delle “fatture differite” riferite alle operazioni del mese precedente (per gli importi incassati dallo stesso paziente e non ancora fatturati, purché “tracciati”, è possibile emettere una sola fattura riepilogativa);

Ravvedimento operoso

  • Ravvedimento operoso: ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura insufficiente originariamente in scadenza entro il 16 maggio 2022, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo (“ravvedimento breve”);

Adempimenti del sostituto d’imposta

  • Solo per i datori di lavoro che prestano assistenza fiscale ai dipendenti, per i 730 presentati entro il 31 maggio 2022, consegna al dipendente della ricevuta dell’avvenuta presentazione della dichiarazione e della copia della dichiarazione.

 

Giovedì 16 Giugno 2022:

Versamenti

  • IMU, imposta municipale propria, versamento dell’acconto, pari al 50% dell’imposta annuale dovuta per l’anno in corso; riguarda i proprietari, i titolari di diritti reali, il genitore affidatario per l’immobile assegnatogli dal giudice, il locatario per gli immobili utilizzati in leasing;
  • Irpef e addizionali regionali e comunali, ritenute operate sui compensi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente e sui compensi per lavoro dipendente del mese precedente;
  • Iva, contribuenti mensili, liquidazione e versamento dell'Iva dovuta relativa al mese precedente;
  • Iva, contribuenti mensili, liquidazione e versamento dell'Iva dovuta relativa al secondo mese precedente, per i soggetti che hanno affidato a terzi la contabilità (art. 1 comma 3 DPR nr. 100/1998);
  • Iva, versamento quarta rata dell'IVA relativa al saldo dell'imposta dovuta per l’anno d'imposta 2021 risultante dalla dichiarazione IVA annuale, per chi ha scelto il versamento rateale;
  • Versamento dell'imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti, nel mese precedente, in relazione a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione;

 

Mercoledì 29 Giugno 2022

Adempimenti del sostituto d’imposta

  • Solo per i datori di lavoro che prestano assistenza fiscale ai dipendenti, per i 730 presentati dal 1 al 20 giugno 2022, consegna al dipendente della ricevuta dell’avvenuta presentazione della dichiarazione e della copia della dichiarazione.

 

Giovedì 30 Giugno 2022:

Versamenti

  • Bollo, Versamento della 3^ rata bimestrale dell'imposta di bollo assolta in modo virtuale relativa alla dichiarazione presentata entro il 31 gennaio 2022, oppure liquidata dall’Ufficio;
  • Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione;
  • Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'addizionale regionale all'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, dovuta per l'anno d'imposta 2021, senza alcuna maggiorazione;
  • Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'addizionale comunale all'Irpef risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione;
  • IVA, versamento del saldo da parte dei contribuenti che hanno presentato la dichiarazione IVA 2022 e hanno scelto di pagare in unica soluzione o come prima rata, con maggiorazioni;
  • Ires, società di capitali, versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'Ires, a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione;
  • Irap, versamento, in unica soluzione o come prima rata, delI'Irap risultante dalle dichiarazioni annuali, a titolo di saldo per l'anno 2021 e, con l’eccezione dei professionisti, di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione;
  • Forfetari, versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'imposta sostitutiva dell'IRPEF e delle addizionali regionali e comunali e dell'IRAP dovuta in base alla dichiarazione dei redditi Persone Fisiche 2022 (quadro LM), a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione;
  • IVIE E IVAFE, versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'imposta sul valore degli immobili e delle attività finanziarie detenute all'estero, risultante dalle dichiarazioni annuali (quadro RW), a titolo di saldo per l'anno 2021 e di primo acconto per l'anno 2022, senza alcuna maggiorazione

 

Inps

Giovedì 16 Giugno 2022:

Versamenti

  • Contributi a carico del datore e del dipendente e oneri sociali sugli stipendi dei dipendenti del mese precedente;
  • Versamento alla “Gestione separata” delle quote a carico dei committenti di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e alle società che corrispondono compensi agli amministratori relative ai compensi corrisposti nel mese precedente;

 

Enpam

Giovedì 30 Giugno 2022

Versamenti

  • Per chi ha scelto il pagamento rateale dei contributi previdenziali dovuti a Enpam, scade la seconda rata della “Quota A” e la quinta rate della “Quota B” relativa ai contributi dovuti sul reddito del 2021;

 

Adempimenti e scadenze del mese di giugno - Ultima modifica: 2022-05-31T12:20:32+00:00 da Paola Brambilla

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome