È noto ai più che un’errata esecuzione contrattuale comporta conseguenze risarcitorie. Difficile, a volte, individuare gli effettivi danni da richiedere, più comodo spesso lasciare il gravoso incombente a chi incaricato di giudicare, avanzando richieste anche non così intuitivamente derivanti dal contratto, nella speranza vengano accolte.

Il caso

Si parla di manufatti protesici sovradimensionati, di conseguenti problemi masticatori e difficoltà di pronuncia, di disturbi fisici conseguenti e di cui il Signor C., oltre alla risoluzione del contratto, chiede un risarcimento monetario. Il Tribunale ritiene la domanda fondata e meritevole di accoglimento.

Pubblicità

Continua a leggere su DM Club,
la sezione premium de Il Dentista Moderno

Registrati al sito e accedi subito ad una selezione di articoli free come questo, indicati con il logo DM CLUB Free Premium CREA UN ACCOUNT

Fai già parte del DM Club?

Abbonati a Il Dentista Moderno per accedere a tutti gli altri contenuti e vantaggi riservati agli abbonati.

I pro e i contro - Ultima modifica: 2021-07-27T09:42:29+00:00 da monicarecagni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome