Come scegliere il layout migliore? Premium

Da una planimetria di stato di fatto, individuati i vincoli e le potenzialità degli spazi, l’architetto può elaborare varie soluzioni distributive di layout, che vengono verificate e man mano ottimizzate insieme al titolare dello studio per giungere a un progetto condiviso.

 

Larchitetto svolge un ruolo fondamentale nel tradurre le esigenze del cliente integrandole con le potenzialità e le caratteristiche dell’unità immobiliare. Il primo passo è quello di individuare un briefing molto preciso delle esigenze, sia in termini di caratteristiche funzionali degli spazi necessari che in termini di flussi di percorsi e di interazioni di attività. Una volta definito il briefing desiderato, l’architetto, sulla base dell’unità immobiliare a disposizione, analizza le potenzialità degli spazi, l’orientamento dell’edificio, i vincoli normativi edilizi e igienico-sanitari, strutturali e impiantistici, al fine di tradurre le richieste del cliente in un progetto funzionale e rappresentativo.
L’architetto, sulla base del briefing, elabora varie soluzioni distributive, che vengono man mano ottimizzate e migliorate insieme al titolare dello studio per giungere, al termine di questo processo, a un layout condiviso.

Questo contenuto è riservato agli abbonati al Dentista Moderno.

Abbonati e continua a leggere su DM Club, l'area premium del Dentista Moderno

Fai già parte del DM Club?
Come scegliere il layout migliore? - Ultima modifica: 2018-09-19T08:36:04+00:00 da Lucilla Malara

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome