Una consensus conference sugli impianti zigomatici

427
0
CONDIVIDI

S’è svolta a Milano, lo scorso 7 ottobre, presso l’Istituto Stomatologico Italiano (ISI), la prima consensus conference sugli impianti zigomatici, organizzata nell’ambito di un percorso di formazione dedicato all’Implantoprotesi su impianti ad ancoraggio zigomatico che terminerà il prossimo 4 novembre.

In questo servizio, Andrea Edoardo Bianchi, presidente dell’ISI, spiega perché è nata l’esigenza, proprio all’interno dell’Istituto Stomatologico Italiano, di affrontare questo argomento con l’ausilio di esponenti del mondo accademico e dell’odontoiatria forense: al simposio, infatti, hanno partecipato, tra gli altri, Aldo Bruno Giannì, direttore della Scuola di specializzazione in Chirurgia maxillo-facciale dell’Università degli Studi di Milano, Francesco Grecchi, direttore dell’UOC di Chirurgia maxillo-facciale dell’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, dove opera anche Francesco Gallo, chirurgo maxillo-facciale, anch’egli intervenuto all’evento insieme con Marco Lorenzo Scarpelli, coordinatore del Master di II livello in Odontologia Forense presso l’Università degli Studi di Firenze e Francesco D’Evant, consulente tecnico del Tribunale di Milano in odontoiatria e chirurgia maxillo facciale.

Il panel di esperti s’è confrontato sugli aspetti clinici e medico legali implicati nella pratica di questa tecnica, al confine tra chirurgia maxillo-facciale e odontoiatria e proprio per questa ragione oggetto di particolare interesse e di riflessione anche teoretica.

Dalla giornata di studio, i professionisti afferenti all’Istituto Stomatologico Italiano elaboreranno un documento di consenso su questa pratica per chiarire indicazioni, limiti e competenze richieste al professionista interessato all’esercizio di questa metodica, in evoluzione e oggi sempre più utilizzata per i benefici che può riservare a un’ampia categoria di pazienti un tempo esclusi da questo strumento terapeutico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO