Ritrattamento endodontico 3D: diagnosi e scelte operative

454
0

In questa videointervista il professor Elio Berutti, ordinario MED/28 di Malattie odontostomatologiche e titolare dell’insegnamento di Endodonzia al CLOPD dell’Università di Torino, e il professor Damiano Pasqualini, co-direttore del Master post-universitario in Clinical and surgical microendodontics dell’Università di Torino, presentano il tema del Corso pre-congresso “Il piano di trattamento 3D: diagnosi e scelte operative”, che introdurrà i lavori del IX Simit Day, in programma a Verona dal 9 al 10 marzo 2018.

Il ritrattamento micro-endodontico chirurgico e non, supportato da un ottimo imaging 3D, ha dimostrato il suo ruolo fondamentale nella conservazione del dente naturale, offrendo una percentuale di sopravvivenza paragonabile all’alternativa terapeutica di estrazione-impianto. Nonostante questi risultati, molti professionisti spesso considerano l’impianto di un elemento singolo una scelta da preferire al mantenimento di un dente naturale.

Scopo del Corso è illustrare le opportunità offerte dal moderno ritrattamento endodontico e le strategie per fare le scelte giuste in base al differente “scenario clinico”. Verranno mostrati una casistica clinica varia e una review sulla letteratura presente, così come una valutazione sul rapporto costo-beneficio e i fattori che influenzano la programmazione di un piano di cure.

Il programma del IX Simit Day, Verona 9-10 marzo 2018

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here