CONDIVIDI

Ricostruzioni platform-switched su impianti di largo diametro: uno studio clinico prospettico di cinque anni
Platform-switched restorations on wide-diameter implants: a five-year clinical prospective study
Vigolo P, Givani A. Int. J Oral Maxillofac Implants 2009;24:103-109.   

Da questo studio clinico emerge che il riassorbimento osseo attorno agli impianti protesizzati con ricostruzioni platform-switched è significativamente inferiore rispetto agli impianti protesizzati con abutment dello stesso diametro. Tale differenza è evidente soprattutto durante il primo anno di riabilitazione.

In questo studio sono stati posizionati 182 impianti nelle aree molari mascellare e mandibolare di 144 pazienti. Ottantacinque impianti di diametro 5 mm posizionati nell’area mascellare sinistra (gruppo A1, numero=42) e mandibolare destra (gruppo A2, n=43) sono stati riabilitati con componenti protesiche di diametro corrispondente, mentre 97 impianti posizionati nell’area mascellare destra (gruppo B1, n=50) e mandibolare sinistra (gruppo B2, n=47), con abutment platform-switched. Valutazioni radiografiche periapicali sono state effettuate durante ciascuna fase protesica e, in seguito, ogni 12 mesi dopo posizionamento della corona protesica. Per mezzo di radiografie è stato calcolato il riassorbimento dell’osso marginale e, attraverso l’analisi statistica, è stata valutata la differenza del livello osseo tra i diversi gruppi.

Dai risultati (tabella 1) emerge che a un anno dalla riabilitazione non esiste differenza tra rimodellamento dell’osso mandibolare e quello dell’osso mascellare, mentre esiste una differenza statisticamente significativa nel livello osseo tra i gruppi A e B. Il riassorbimento osseo marginale risultava di 0,9 mm per il gruppo A e di 0,6 mm per il gruppo B. Il riassorbimento osseo verificato nei quattro anni successivi non mostrava differenze significative (figure 1-4).

In conclusione, da questo studio risulta che dopo la riabilitazione dell’impianto sia con metodica tradizionale sia con metodica switching-platform si verifica un rimodellamento del tessuto osseo perimplantare. Tale rimodellamento avviene prevalentemente nell’arco del primo anno dalla riabilitazione e negli impianti connessi con platform-switched sembra essere significativamente inferiore come si apprezza radiograficamente.

Implicazioni cliniche 

La metodica platform-switching consente di conservare l’osso marginale con conseguente garanzia di stabilità dell’impianto a breve e a lungo termine.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO