I soci della Sioi, la Società italiana di odontoiatria infantile, anche quest’anno, per tutto il mese di novembre e a dicembre, saranno impegnati con una campagna di comunicazione rivolta ai cittadini e divenuta ormai una tradizione.

Dopo le prime due edizioni promosse da Raffaella Docimo e Maria Rita Giuca, entrambe past president della Sioi, la Società italiana di odontoiatria infantile, sotto la guida dell’attuale presidente, Luigi Paglia, lancia un nuovo progetto di comunicazione, “www.chiediloall’odontoiatrapediatrico”, grazie al quale i soci della Sioi animeranno in tutta Italia conferenze e dibattiti per promuovere la salute orale dei piccoli pazienti. Una salute oggi sempre più a rischio, se si considera che in Italia, nel 2017, 4milioni di persone hanno rinunciato alle cure odontoiatriche. Le ragioni di questo risiedono nella crisi economica, ma non solo, dato che l’Italia è al terzultimo posto nella UE per le cure odontoiatriche.

Com’è nato il progetto di comunicazione della Sioi

Per contrastare le fake news presenti soprattutto in rete e dare risposte concrete ai dubbi che assillano i genitori dei piccoli pazienti, la  Società italiana di odontoiatria infantile ha preso spunto dalla realtà.

“Grazie ad un gruppo di mamme e ad alcune odontoiatre dell’Istituto Stomatologico Italiano (ISI), dove opero”, spiega Luigi Paglia, presidente della Sioi, nonché responsabile del Reparto di Odontoiatria materno-infantile dell’ISI, “abbiamo selezionato i dubbi che ricorrono con maggior frequenza, in modo particolare sul web, per esempio sui blog frequentati dalle giovani mamme.

È stato un modo concreto per costruire la nostra campagna di informazione e formazione, rivolta al grande pubblico e alle figure sanitarie che gravitano attorno al mondo della salute”.

I dubbi e le domande più frequenti

Luigi Paglia, presidente della Sioi
Luigi Paglia, presidente della Società italiana di odontoiatria infantile

“A che età spuntano i primi dentini?”, “I denti da latte si cariano?”, oppure “A che età si deve sottoporre un bambino alla prima visita odontoiatrica?” o ancora “A che età nascono i primi denti permanenti?”, “Mio figlio ha bisogno dell’apparecchio?”.

Alcune di queste domande sono forse banali agli occhi degli odontoiatri che su questi temi si confrontano ogni giorno“, dice Paglia, “ma è proprio a partire da questi dubbi molto diffusi che la Sioi ha voluto mettere le proprie risorse a disposizione dei cittadini per costruire una relazione utile ai cittadini, i cui contenuti sono anche frutto di un webinar, promosso da Colgate, svoltosi lo scorso settembre e che ha visto la partecipazione di 350 soci”.

Uno strumento prezioso nelle mani degli odontoiatri

Sino alla fine di quest’anno, i soci della Sioi incontreranno i genitori dei piccoli pazienti, per illustrare le linee guida e le raccomandazioni cliniche più aggiornate in materia di odontoiatria pediatrica.

“L’idea è quella di coinvolgere la cittadinanza nel suo insieme”, spiega Paglia, “ma anche le figure sanitarie interessate al problema della prevenzione, come i medici pediatri, per esempio e i farmacisti che sono a diretto contatto con le famiglie. Gli odontoiatri pediatrici saranno negli asili, nelle scuole e nelle palestre, ma anche nei circoli ricreativi e laddove ci sarà la possibilità di incontrare genitori e insegnanti.

Perché il nostro obiettivo è promuovere la prevenzione, ma anche la diagnosi e la terapia delle patologie di maggior interesse odontoiatrico nel bambino: un bambino sano oggi, infatti, sarà un adulto sano domani, ed è questo a nostro avviso il modo migliore per spendere le poche risorse oggi disponibili, pubbliche o private che siano“.

Aggiornamenti in odontoiatria infantile guarda in anteprima gratuita gli estratti del corso

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here