CONDIVIDI
Perdita media di massa (g) nel canale radicolare dei materiali dopo immersione nei vari solventi. Le lettere maiuscole indicano le differenze statisticamente significative tra i materiali di riempimento endodontico (p < 0,05), mentre quelle minuscole evidenziano la differenza statisticamente significativa tra i solventi (p < 0,05).

Efficacia di tre solventi e di due associazioni dei solventi su guttaperca e Resilon
Effectiveness of three solvents and two associations of solvents on gutta-percha and Resilon
Faria Jr NB, Loiola LE, Guerreiro-Tanomaru JM, Berbert FL, Tanomaru-Filho M. Braz Dent J 2001; 22(1):41-44

I due lavori che presentiamo in questo numero mettono a confronto e valutano l’efficacia dei vari solventi che possono essere utilizzati nel corso di un trattamento odontoiatrico

Nel trattamento endodontico i solventi possono essere utilizzati per ammorbidire coni master per migliorare l’adattamento apicale per il canale radicolare e per facilitare la rimozione di guttaperca e sigillanti del sistema canalare.

Gli Autori hanno preso in considerazione dieci dischi da 10 mm x 1 mm di spessore di ciascun materiale e sono stati preparati usando uno stampo standard metallico. Ogni campione è stato pesato per determinare la sua massa iniziale e successivamente sono stati immersi nei solventi per 10 min, seguiti per immersione in acqua distillata per 20 minuti e, infine, sono stati ripesati per ottenere la massa finale. La perdita di peso medio ha determinato la capacità solvente. I dati sono stati analizzati con il test di ANOVA e Tukey a livello di significatività del 5%. Il tetracloroetilene è stato il più efficace con guttaperca convenzionale (p < 0,05). Il tetracloroetilene è stato anche il più efficace in guttaperca termoplastica, ma non era significativamente differente (p > 0,05) dall’Eucaliptolo + tetracloroetilene, Citrol + tetracloroetilene e Citrol.

L’associazione Eucaliptolo + tetracloroetilene è stata la più efficace con EndoREZ, ma non ha mostrato differenze significative (p > 0,05) dalla Citrol + tetracloroetilene e tetracloroetilene. Tutte le sostanze valutate hanno presentato un’azione solvente.

Implicazioni cliniche

Nei casi di ritrattamenti, il clinico può affidarsi tranquillamente al tetracloroetilene come solvente in quanto si è dimostrato essere il più efficace verso la tradizionale guttaperca.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO