IAO, tutto pronto per il primo Congresso nazionale

462

C’è ancora poco tempo, sino all’11 ottobre 2018, per iscriversi al 1° Congresso nazionale dell’Italian Academy of Osseointegration (IAO), in programma  a Milano, dal 18 al 20 ottobre 2018, presso “Superstudio Più”, in via Tortona 27.

Un evento, patrocinato dall’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Milano e dalla Federazione dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, molto atteso dagli esperti di implantologia che il 14 dicembre 2015 hanno dato vita a questa nuova compagine, l’IAO appunto, nata dalla fusione di due diverse  Società Scientifiche: SICOI e SIO.

In questa videointervista, Tiziano Testori, presidente dell’Italian Academy of Osseointegration, spiega il valore di questo congresso e  porge un invito a tutti gli esperti del settore, in modo particolare ai giovani, il futuro dell’implantologia.

ll programma in sintesi

Il titolo del 1° Congresso nazionale dell’Italian Academy of Osseointegration, “E pur si muove”, è un messaggio di perseveranza e di continua ricerca, con il quale IAO vuole invitare i ​suoi Soci a perseguire i propri intuiti e la propria voglia di conoscenza. Il programma scientifico del congresso, valido anche ai fini Ecm, è ricco e articolato, proprio come la disciplina di cui occupa, non per niente si svilupperà nell’arco di tre giornate.

Giovedì 18 ottobre sarà dedicato al tema “Innovazioni e nuovi protocolli nell’odontoiatria contemporanea” che sarà sviscerato attraverso 4 diverse sessioni, e a un Meeting di Odontologia forense

Nella giornata seguente, venerdì 19 ottobre, i relatori si concentreranno su “Il digitale nella pratica clinica implantologica: presente e futuro”.

Sabato 20 ottobre sarà la volta de “Il carico immediato: stato dell’arte al 2018”, del corso indirizzato anche agli igienisti “Come prevenire, diagnosticare e trattare le malattie perimplantari”, al corso per assistenti chirurgiche “L’implantologia osteointegrata. La chirurgia implantare. La fase protesica. Comunicazione”, e infine al “Workshop di comunicazione, Clinician, Photographer, Mentalist”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here